Ti trovi in:

Ambiente e territorio » Animali » Processionaria del pino

Processionaria del pino

di Sabato, 22 Giugno 2019
Immagine decorativa

La Processionaria del Pino (Thaumetopaea pityocampa) è una farfalla (lepidottero defogliatore) diffusa in tutta l’Europa meridionale che attacca soprattutto il pino silvestre e il pino nero. In Trentino è presente nel fondovalle fino circa alla quota di 1000 m. s.l.m. e negli ultimi anni sono numerose le segnalazioni anche a Trento.

Sta espandendo il suo areale di diffusione a seguito dei cambiamenti climatici in atto. Presenta una generazione l’anno con comparsa degli adulti in estate. Ciascuna femmina depone tutte le sue uova in un unico manicotto costruito attorno agli aghi. Le larve della Processionaria del pino sono presenti sulle piante dall’autunno fino alla primavera successiva quando, raggiunta la maturità, scendono lungo i tronchi in lunghe file ed entrano nel terreno per poi trasformarsi prima in crisalide e poi in farfalla. Lo svernamento avviene nei nidi preparati con fili sericei sui rametti delle piante.

L’insetto può causare problemi di ordine sanitario all’uomo e agli animali che entrano in contatto con i peli urticanti di cui sono provviste le larve. I peli urticanti possono provocare reazioni allergiche con sintomi a carico della pelle, degli occhi o del sistema respiratorio.

Nei giardini pubblici dei centri abitati e nelle aree verdi delle scuole la presenza della Processionaria viene contrastata dal personale tecnico comunale con l'ausilio di prodotti biologici o con la raccolta manuale, mentre la stessa attività è svolta dai tecnici forestali nelle aree silvo – pastorali nei dintorni della città.

Nella Provincia Autonoma di Trento la lotta alla Processionaria è obbligatoria anche da parte dei privati secondo le indicazioni della delibera P.A.T. n. 2874 del 14 dicembre 2007.

La prevenzione contro possibili rischi si basa sulla sanificazione ambientale attraverso la rimozione dei nidi nelle aree infestate, da effettuarsi nel primo periodo invernale in quanto le larve non hanno ancora sviluppato i peli urticanti. Tali operazioni necessitano di professionalità e mezzi adeguati. Per informazioni sulla lotta all'insetto è possibile rivolgersi al Servizio di custodia forestale dell'Alto Garda (0464/583647 e-mail: custodiforestali@comune.arco.tn.it).

Per segnalazioni relative alla presenza di processionaria su aree private è possibile rivolgersi al Servizi Tecnico-Gestionali.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam