Il Comune

stemma Comune di Nago-Torbole
Il Comune è costituito dall'unione dei due paesi di Nago e di Torbole e dei relativi territori circostanti.
Confina con i territori dei Comuni di Malcesine, Brentonico, Mori, Arco, Riva del Garda e Molina di Ledro.
Il Comune di Nago-Torbole ha una superficie di circa 28,50 Kmq. di cui circa 6 Kmq. sul lago.
La sede municipale è fissata in Torbole.

Lo stemma è costituito da uno scudo araldico sannitico spaccato, nel primo di rosso a due torri in argento poste di spigolo aperte e finestrate, merlate alla guelfa. Le torri sono sormontate da un cavallo bianco rampante. Il secondo spaccato dello scudo è costituito da un lago ondato in azzurro e argento. Il tutto è sormontato da corona murale e segni esterni di Comune (fronde di lauro e di quercia).
Nella simbologia araldica le due torri abbinate rappresentano le comunità dei due centri costituenti il Comune stesso. Il cavallo inalberato è simbolo di ardire e di libertà. Del tutto ovvia appare poi la presenza del lago ondato nello stemma di un Comune rivierasco.
I colori dello stemma del Comune di Nago-Torbole araldicamente hanno il seguente significato:
rosso: audacia, valore, fortezza;
bianco-argento: amicizia, equità, giustizia.
 
Logo IsiPortal
© 2006 Comune di Nago-Torbole