Menu principale

Le Sacre Edicole

di Giovedì, 08 Maggio 2014 - Ultima modifica: Martedì, 19 Agosto 2014
Immagine decorativa

Sono il segno e la testimonianza di una intensa religiosità che animava un tempo le nostre comunità. Varie per forma e per ubicazione, ce ne sono di incorporate in vecchie case, entro vecchi cortili, e la loro forma preminente è di nicchia scavata nel muro, con o senza tettuccio. 

Immagine decorativa

Molte sono costruzioni vere e proprie, sia pure di dimensioni generalmente minuscole. Ce ne sono numerose lungo le strade di campagna fiancheggiate da alti muri, e queste sono sovrastanti o addossate ai muretti stessi che delimitano e, una volta, difendevano le minuscole proprietà campestri. Qui hanno l'aspetto di vere e proprie edicole: un muretto un pò alto con nicchia e tetto a due spioventi di arenaria.
Sul territorio comunale i "capitelli" sono più di quaranta, con dedicazione varia e popolaresca. Ma la Madonna compare, sia a Torbole sia a Nago, con maggiore frequenza. Tra tutti, il più famoso è quello di San Giovanni Nepomuceno, protettore dei viandanti, presso l'omonimo passo, a Nago.

Tipologia di luogo