Menu principale

Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti

Menu di navigazione

Comune

Moduli

modulo

L' articolo 5 comma 2 del d.lgs. 14 marzo 2013 n. 33  come modificato dal d. lgs. 97/2016,  ha introdotto il c.d. “accesso civico generalizzato” (FOIA), che consente a chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati ulteriori a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, in base a quanto previsto 5-bis del suddetto decreto legislativo.
 

Servizio di competenza: Servizi Generali

modulo

In caso di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta alla domanda di accesso civico generalizzato da parte del Responsabile del Servizio che detiene il documento, entro il termine indicato dal comma 6 del d. lgs. n. 33/2013, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.

Servizio di competenza: Servizi Generali

modulo
mod. 15 EDIT 446,61 kB
Servizio di competenza: Servizi Tecnico-Gestionali
modulo

Domanda di deroga per la somministrazione di bevande superalcoliche

Servizio di competenza: Servizi Attività Economiche, Sociali, alle Persone e alle Imprese
modulo

Comunicazione Azienda provinciale per i Servizi Sanitari

Servizio di competenza: Servizi Attività Economiche, Sociali, alle Persone e alle Imprese
modulo
  1. Nolo stoviglie durevoli e/o lavastoviglie
  2. Fornitura stoviglie biodegradabili e compostabili
  3. Fornitura contenitori per raccolta rifiuti
Servizio di competenza: Servizi Economico-Finanziari
modulo

da utilizzare per comunicare all'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari - U.O. Igiene e sanità pubblica veterinaria, sita in via Lavisotto n. 125 a Trento, l'iscrizione, la cessione, la scomparsa o la morte, il cambio di residenza di cani secondo la tempistica sopra riportata

Servizio di competenza: Servizi Generali
modulo

Art. 7 Codice di Comportamento:

Il dipendente si astiene dal prendere decisioni o svolgere attività inerenti alle sue mansioni in situazioni di conflitto di interessi, anche potenziale, con interessi personali, del coniuge, di conviventi, di parenti e di affini entro il secondo grado. Il conflitto può riguardare interessi di qualsiasi natura, anche non patrimoniali, come quelli derivanti dall’intento di voler assecondare pressioni politiche, sindacali o dei superiori gerarchici.

Il dipendente si astiene altresì dal partecipare all’adozione di decisioni o ad attività che possano coinvolgere interessi propri ovvero: di suoi parenti o affini entro il secondo grado; del coniuge o conviventi oppure di persone con le quali abbia rapporti di frequentazione abituale; di individui od organizzazioni con cui egli stesso o il coniuge abbia causa pendente o grave inimicizia o rapporti di credito o debito significativi; di individui od organizzazioni di cui egli sia tutore, curatore, procuratore o agente; di enti, associazioni anche non riconosciute, comitati, società o stabilimenti di cui egli sia amministratore o gerente o dirigente. Il conflitto può riguardare interessi di qualsiasi natura, anche non patrimoniali, come quelli derivanti dall’intento di voler assecondare pressioni politiche, sindacali o dei superiori gerarchici. Il dipendente si astiene in ogni altro caso in cui esistano gravi ragioni di convenienza.

Servizio di competenza: Servizi Generali
modulo

Art. 6 codice di Comportamento:

Il dipendente, all’atto dell’assegnazione all’ufficio, informa per iscritto il Segretario comunale, di tutti i rapporti diretti o indiretti di collaborazione con soggetti privati, in qualunque modo retribuiti, che egli abbia avuto nell’ultimo triennio precisando:

a) se egli, o suoi parenti o affini entro il secondo grado, il coniuge o il convivente, abbiano ancora rapporti finanziari con il soggetto con cui ha avuto i predetti rapporti di collaborazione;

b) se tali rapporti siano intercorsi o intercorrano con soggetti che abbiano interessi in attività o decisioni inerenti alla struttura, limitatamente alle pratiche a lui affidate.

Ogni eventuale successivo rapporto di collaborazione deve essere comunicato, sempre al Segretario comunale, entro 10 giorni. L’obbligo di comunicazione si intende assolto ove il Segretario comunale abbia rilasciato il nulla osta all’autorizzazione dell’incarico.

Servizio di competenza: Servizi Generali
modulo

Art. 5 Codice di Comportamento "Nel rispetto della disciplina vigente del diritto di associazione, il dipendente comunica per iscritto all'amministrazione, entro 10 giorni, la propria adesione ad associazioni ed organizzazioni, anche a carattere riservato, i cui interessi possano interferire con l’ambito di attività della struttura, salvo che si tratti di partiti politici o sindacati".

Servizio di competenza: Servizi Generali

Schede informative

Immagine decorativa

Documento che attesta l’identità, rilasciato ai cittadini  italiani e stranieri residenti nel comune. 

Servizio di competenza: Servizi Generali

Immagine decorativa
Servizio di competenza: Servizi Generali

Immagine decorativa
Servizio di competenza: Servizi Generali
procedimento

Cosa bisogna fare in caso di denuncia di morte?

procedimento

Cosa bisogna fare in caso di rettifica dati anagrafici?

Immagine decorativa

Il passaporto è rilasciato ai cittadini italiani e ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, non si rinnova ma si deve richiedere l'emissione di un nuovo passaporto.

In aderenza alla vigente normativa europea, dal 20 maggio 2010 viene rilasciato ai cittadini, da tutte le Questure in Italia ed all'estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, un nuovo modello di passaporto elettronico costituito da un libretto a 48 pagine a modello unificato. Tale libretto è dotato di un microchip in copertina, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.

Documentazione e altre informazioni sono disponibili sul sito della Polizia di Stato.

Servizio di competenza: Servizi Generali
procedimento

E' il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo. L'insieme dei contenuti che il Comune è obbligato a pubblicare sul proprio sito istituzionale è dettato dalla L.R. 10/2014 e s.m..

Piani e Progetti



piano_progetto

Approvato con deliberazione giuntale n.19 di data 08.03.2017.

Servizio: Servizi Economico-Finanziari
piano_progetto

Avviso pubblico: procedura aperta alla consultazione per l'aggiornamento del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione

Approvato con deliberazione n. 8 del 31.01.2017 della Giunta comunale.

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2017-2019

Allegato A "Mappatura dei rischi con le azioni preventive e correttive"

Allegato B "Mappatura adempimenti in materia di trasparenza"

Servizio: Servizi Generali
Argomento: accesso agli atti e trasparenza
piano_progetto

Documento di razionalizzazione delle spese e di miglioramento delle procedure dell'Ente.

piano_progetto

Approvato con deliberazione n. 8 del 28.01.2016 della Giunta comunale.

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2016-2018

Allegato A) mappatura dei rischi con le azioni preventive e correttive

Allegato B) Sezione Amministrazione Trasparente sito web comunale. Mappatura adempimenti

Servizio: Servizi Generali
Argomento: accesso agli atti e trasparenza

Lo Statuto comunale stabilisce le norme fondamentali dell'organizzazione del Comune, specifica le attribuzioni degli organi e definisce le forme di gestione amministrativa.