Menu di navigazione

Aree tematiche

Valori aree fabbricabili ai fini I.C.I.

di Martedì, 26 Agosto 2014 - Ultima modifica: Sabato, 29 Novembre 2014

Deliberazioni della Giunta comunale per le aree per cui non è stata ancora definita la rendita catastale

Premesso che, secondo quanto stabilito dall'art. 5 comma 5 del D.Lgs. 504/92 e ss.mm. e ii., il valore delle aree fabbricabili è quello venale in comune commercio al primo gennaio dell'anno di imposizione, il Consiglio Comunale (o la Giunta nel caso di aggiornamenti periodici sulla base dell'indice di inflazione), ai sensi dell'art. 3 del vigente Regolamento I.C.I. ed al fine di ridurre l'insorgenza di contenzioso, può fissare i valori delle aree fabbricabili ai fini I.C.I., valori da utilizzare al solo fine del potere di accertamento.
 Per verificare il valore di un'area fabbricabile è necessario conoscerne la classificazione nel Piano Regolatore Generale Intercomunale (P.R.G.I.); se non la conosci consulta il P.R.G.I..
 
Di seguito i valori stabiliti per gli anni d'imposta 2002-2011.