Ti trovi in:

Menu di navigazione

Aree tematiche

Imposte e tasse

A partire dall'anno 2015, solo per la provincia di Trento, IMU e TASI sono state sostituite dall' IM.I.S. - imposta immobiliare semplice.

 

Il Regolamento comunale IUC, approvato con delibera consiliare n. 5 del 21/5/2014, disciplina nella sezione D l'applicazione della Tassa rifiuti TARI a partire dell'anno di imposta 2014. TARIFFE IN VIGORE PER L'ANNO 2018 276,41 kB La Tari è gestita dal Comune in collaborazione con Gestel. Per la modulistica e ulteriori dettagli sull'applicazione della tassa rifiuti, si rimanda al sito di Gestel.

Imposta unica comunale, si articola in:

  • IMU - Imposta unica comunale
  • TASI - Tassa sui servizi indivisibili
  • TARI - Tariffa rifiuti

Tributo sugli immobili per gli anni 2012 e 2013.

Tributo sugli immobili dal 1993 al 2011.

La gestione del servizio di accertamento e riscossione è stata affidata alla ditta ICA s.r.l. per il periodo 01/07/2013 - 31/12/2018. 

A partire dal 01/01/2013 la Tariffa Igiene Ambientale (T.I.A.) è stata sostituita dal Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi (TA.R.E.S.), previsto dal D.L. 06/12/2011 n. 201 e ss.mm. e ii..

Tariffe

Di seguito informazioni utili relative alla fornitura di acqua potabile.

Tariffa di Igiene Ambientale: tariffa sui rifiuti fino al 2012.

Canoni

Occupazione spazi ed aree pubbliche.

Avvisi e news

di Mercoledì, 21 Novembre 2018
Immagine decorativa

Il Comune comunica che anche quest’anno è possibile fare richiesta per ottenere il Bonus Energia, il Bonus Sociale dello Stato per risparmiare sulle bollette di luce e gas. Queste tipi di agevolazioni sono rivolti alle famiglie (e ad i singoli cittadini) in disagio economico o alle famiglie numerose.

Per quanto riguarda il Bonus Elettrico possono accedervi tutti coloro che necessitano apparecchiature perché affetti da grave malattia o che ospitano un soggetto affetto da malattia. Inoltre possono richiedere ed ottenere il bonus coloro che apportino una certificazione ISEE di 8.107,5 € per la generalità degli aventi diritto oppure 20.000 € per i nuclei familiari con più di tre figli a carico.

Per il Bonus Gas vigono le stesse regole viste sopra ed inoltre è ad appannaggio di tutti coloro che siano in possesso di un misuratore gas di classe non superiore a G6.

Vi rimandiamo a questo link per maggiori informazioni sulla normativa dell’autorità.

Il Bonus Energia è un’agevolazione statale che permette un risparmio diretto nelle bollette di luce e gas. Può essere richiesto da coloro che, soffrendo di determinate malattie o ospitando un malato, necessitano dell’utilizzo di particolari macchinari.

Inoltre, per quanto riguarda il Bonus Elettrico, fa fede l’ISEE. Nella fattispecie: di 8.107,5 € per la generalità degli aventi diritto oppure 20.000 € per i nuclei familiari con più di tre figli a carico.

La stessa cosa vale per il Bonus Gas che inoltre può essere richiesto dagli utenti in possesso di un misuratore gas di classe non superiore a G6.

Vi rimandiamo a questo link per maggiori informazioni sulla normativa dell’autorità.

Cos’è il Bonus Energia? Si tratta di un’agevolazione statale per risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Da chi può essere richiesto? Da coloro i quali sono affetti da gravi malattie (o ospitano un malato) che necessitano l’utilizzo di particolari apparecchiature. Vi rimandiamo a questo link per maggiori informazioni sulle modalità di richiesta del Bonus.

Infine vi rimandiamo a consultare la Normativa dell’Autorità.


di Mercoledì, 21 Novembre 2018
Immagine decorativa

Sono in fase di consegna via posta o via email gli avvisi di pagamento della seconda rata a saldo dell'IM.I.S.per l'anno 2018.

Le lettere contengono il prospetto degli immobili posseduti con il calcolo dell'imposta e il relativo modello F24 per il versamento da effettuarsi entro la scadenza del 17 dicembre 2018. Per i dettagli sulle modalità di applicazione dell'IM.I.S. nell'anno corrente e per contattare l'ufficio tributi, si veda la sezione dedicata del sito, cliccando qui.

Altre informazioni

  • via G. Matteotti, 33 Torbole - secondo piano 
  • tel: 0464 549532 - 0464 549533 - 0464 549534
  • fax: 0464 549540
  • pec: comunenagotorbole@pec.it
  • orari: dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.30 - il venerdì dalle 9.00 alle 12.00

Portale IMIS

Informazioni rilevanti in materia di IMIS, calcolo dell’importo dovuto, elaborazione e stampa del modello F24 al segunete link.