Ti trovi in:

Edilizia e urbanistica » Modulistica

Modulistica

di Lunedì, 04 Agosto 2014 - Ultima modifica: Giovedì, 25 Ottobre 2018
Immagine decorativa

La Giunta provinciale ha assunto con deliberazione n. 2078 del 19 ottobre 2018 il provvedimento di Aggiornamento in versione digitale dei modelli unici e standardizzati in materia edilizia e paesaggistica approvati con deliberazione n. 892 del 25 maggio 2018 e rettifica di alcuni errori materiali contenuti nei modelli edilizi.

I modelli riapprovati ed integrati con la nuova informativa privacy prevista dal Regolamento europeo n. 679/2016 sono disponibili in formato PDF interattivo a partire da giovedì 25 ottobre 2018 all'indirizzo www.modulistica.comunitrentini.tn.it.

La modulistica relativa alla gestione dei materiali da scavo è disponibile qui.

I modelli relativi alle rilevazioni statistiche in materia edilizia sono disponibili qui.

Per la compilazione chiedere estratto degli elenchi a zanonimarco@comune.nago-torbole.tn.it, indicando particella edificiale e/o fondiaria, nome e cognome del/dei proprietari attuali e precedenti e/o altri elementi utili per la ricerca.
Per ogni fascicolo ottenuto in visione i competenti uffici, una volta espletata la ricerca e verificata la disponibilità delle pratiche, richiederanno il versamento dei diritti di ricerca/estrazione copia, con i seguenti importi: F 1 – F 867 (Archivio di deposito) 10,33 € per fascicolo; F 868 – (Archivio corrente) 2,07 € per fascicolo; costo di riproduzione: 0,10 € per ogni facciata riprodotta (A3 e A4) con arrotondamento a 0,50 € da 1 a 5 copie.

Per nuove costruzioni compilare solo la seconda tabella. Il cambio di destinazione d’uso comporta la corresponsione dell’eventuale differenza, calcolata in base alle tariffe in vigore al momento del rilascio del nuovo titolo autorizzativo, fra il contributo per la categoria precedente e l’attuale. La destinazione d’uso in essere delle singole unità immobiliari è quella risultante dal provvedimento di concessione, ovvero dalla licenza edilizia, ovvero dallo stato di fatto per gli immobili costruiti antecedentemente all’entrata in vigore della legge 17.08.1942 n. 1150 e della legge 6.08.1967 n. 765.

Il presente modello può essere utilizzato solo per richiedere l'attestazione di idoneità dell'alloggio ai fini del ricongiungimento familiare. Ai fini del rilascio del permesso di soggiorno la domanda va fatta all'azienda provinciale per i servizi sanitari.

Comunicazione della conformità dei lavori alla L.P. 9/2000 che disciplina l'attività di somministrazione di alimenti e bevande e l'attività alberghiera

La domanda va presentata completa di tutti gli allegati specificati nel modulo con almeno 10 giorni di anticipo, al fine di poter acquisire i necessari pareri presso gli organi competenti.

Al fine della corretta compilazione consultare i seguenti allegati:

Nella lettera per la trasmissione di documentazione integrativa va citato il protocollo della pratica edilizia e vanno elencati i documenti trasmessi.

Autocertificazione della conformità del progetto alle norme igienico sanitarie del vigente regolamento edilizio comunale.

I certificati di destinazione urbanistica vengono rilasciati ai sensi dell'art. 30 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380 – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. A seguito dell’entrata in vigore dell’art. 15 della L. n. 183/2011 non è più possibile presentare il certificato di destinazione urbanistica agli organi della Pubblica Amministrazione ed è possibile sostituire il certificato medesimo con una dichiarazione sostitutiva. Di conseguenza, qualora si richieda comunque la formazione di un certificato di destinazione urbanistica, va applicata l’imposta di bollo.