Menu principale

Ti trovi in:

Home » Albo e atti » Documenti » Modulistica » Anticorruzione » Modulo Comunicazione conflitto di interessi

Modulo Comunicazione conflitto di interessi

di Mercoledì, 22 Febbraio 2017

Art. 7 Codice di Comportamento:

Il dipendente si astiene dal prendere decisioni o svolgere attività inerenti alle sue mansioni in situazioni di conflitto di interessi, anche potenziale, con interessi personali, del coniuge, di conviventi, di parenti e di affini entro il secondo grado. Il conflitto può riguardare interessi di qualsiasi natura, anche non patrimoniali, come quelli derivanti dall’intento di voler assecondare pressioni politiche, sindacali o dei superiori gerarchici.

Il dipendente si astiene altresì dal partecipare all’adozione di decisioni o ad attività che possano coinvolgere interessi propri ovvero: di suoi parenti o affini entro il secondo grado; del coniuge o conviventi oppure di persone con le quali abbia rapporti di frequentazione abituale; di individui od organizzazioni con cui egli stesso o il coniuge abbia causa pendente o grave inimicizia o rapporti di credito o debito significativi; di individui od organizzazioni di cui egli sia tutore, curatore, procuratore o agente; di enti, associazioni anche non riconosciute, comitati, società o stabilimenti di cui egli sia amministratore o gerente o dirigente. Il conflitto può riguardare interessi di qualsiasi natura, anche non patrimoniali, come quelli derivanti dall’intento di voler assecondare pressioni politiche, sindacali o dei superiori gerarchici. Il dipendente si astiene in ogni altro caso in cui esistano gravi ragioni di convenienza.

Classificazione dell'informazione

Servizio

Riferimenti:

di Martedì, 24 Ottobre 2017
circolare

Obbligo di astensione in caso di conflitto di interessi. Determinazioni dei Responsabili di Servizio.

Servizio proponente: Servizi Generali Ufficio proponente: Segreteria Argomento: accesso agli atti e trasparenza